arcangelo michele - animaceleste.it

 

 

 

 

 

 

 

Michele significa ‘Colui che è come Dio’ o ‘Colui che appare come Dio’.

Energia Maschile

Religioni: Ebraico – Cristiano – Islamico

Chiamato anche: Beshter, Mika’il, Sabbathiel, San Michele

 

L’arcangelo Michele è un capo tra gli arcangeli. Comanda la schiera degli angeli chiamati ‘Virtù‘ e presiede allo scopo della vita degli operatori di luce. La sua funzione principale è liberare la Terra e i suoi abitanti dalle tossine associate alla paura. Gli esseri umani che arruola e con cui lavora sono definiti ”operatori di luce”: Michele chiede loro di dedicarsi all’insegnamento spirituale e di svolgere opere di guarigione a livello professionale o saltuariamente. 

Michele ha ispirato leader e operatori di luce fin da quando si trovava nel Giardino dell’Eden, dove insegnò ad Adamo a coltivare la terra e a provvedere alla propria famiglia. Giovanna D’Arco disse ai suoi inquisitori che era stato l’Arcangelo Michele a infonderle l’impeto e il coraggio di guidare la Francia durante la Guerra dei Cent’anni.  Nel 1950 Michele fu canonizzato e diventò San Michele. Michele è molto alto e di bell’aspetto e di solito porta una spada che utilizza per liberarci dalle trappole della paura. Quando ti è vicino, può capitarti di scorgere lampi di luce blu o viola. Michele ha un energia focosa e la sua presenza produce un calore tale da farti sudare. 

Michele ha un incredibile abilità nel riparare congegni elettrici e meccanici, compresi i computer. 

Michele guida e indirizza chi si sente smarrito o bloccato riguardo lo scopo della propria vita o per quanto concerne la propria strada professionale. Può stimolare le persone poco motivate o timorose ad agire. Inoltre offre una guida chiara per individuare quale sia il prossimo passo da compiere.

 

Ambiti d’aiuto

  • Coraggio
  • Crescita della dignità e dell’autostima
  • Direzione
  • Energia e vitalità
  • Impegno e dedizione nei confronti delle proprie convinzioni
  • Liberazioni spiritiche
  • Lo scopo della propria vita in tutti i suoi aspetti
  • Motivazione
  • Protezione
  • Purificazione degli spazi

 

Invocazione

Invoca Michele tutte le volte che ti senti timoroso o vulnerabile. Accorrerà immediatamente al tuo fianco per infonderti coraggio e garantirti che sei al sicuro, sia a livello fisico, sia a livello emotivo. Sentirai accanto a te la presenza di un guerriero, come se avessi un’ amorevole guardia del corpo che ti protegge. Chiunque volesse farti del male cambierà subito idea.

Michele non richiede un’invocazione formale e accorre in soccorso di chiunque lo chiami. Per esempio potresti formulare questo pensiero:

 

Arcangelo Michele, ti prego di venire subito da me. Ho bisogno del tuo aiuto!

 

Poi descrivi mentalmente la situazione per cui ti serve assistenza. Come ho detto poco fa, saprai che Michele è al tuo fianco quando sentirai la tipica energia focosa.

 

Celebrazione: originariamente era l’unico Arcangelo ad essere festeggiato il 29 settembre, poi fu accorpato assieme agli altri due arcangeli più conosciuti: Raffaele e Gabriele. Michele è il patrono degli agenti di polizia, perché favorisce le azioni eroiche e coraggiose.

 

Anima Celeste

 

www.animaceleste.it - bordo articolo

Fonte: libro Arcangeli & Maestri – Doreen Virtue (casa editrice Mylife)

Celebrazione: altre fonti

Immagine: Web