previsioni tarocchi 2019 - animaceleste.it

In generale a livello spirituale:

E’ un anno dove agli esseri umani verrà chiesto uno sforzo di evoluzione spirituale. Ci chiedono sempre di più di mettere da parte il lato materiale non solo su: immobili, lavoro, denaro ecc, ma anche su situazioni affettive o riguardanti le persone, sia che ci stanno creando un problema sia che il problema lo lo stiamo creando noi a loro. Se viene lasciato sempre meno posto alla parte materiale, il sole e la serenità cominceranno a splendere e scaldare i nostri cuori. Fatto questo non mancheranno i nuovi progetti a livello di crescita personale ed evolutiva, si avranno idee, forza e determinazione nel proseguire verso un proprio cammino evolutivo. Il 2019 ci chiede infine di essere meno analitici, di non spegnere la torcia della conoscenza  anzi di celebrarla assieme all’arrivo del nuovo, sarà altresì importante far affidamento sempre di più nel nostro intuito, e di non affrettare i tempi, una volta varcata la soglia del risveglio difficilmente si torna indietro.

Il primo trimestre:

Gennaio: parte con un bisogno di stabilità, di potere e di coordinazione. Una stabilità un po’ troppo statica se vogliamo, oltre ad essere il primo mese dell’ anno, gennaio sarà l’inizio di tante cose. Darà il via a progetti duraturi nel tempo, progetti che magari non si evolveranno come noi li abbiamo pensanti ma potrebbero prendere forma o evolversi in modi inaspettati, nonostante ciò saranno comunque degni di nota e di stabilità. Sebbene l’anno parta in modo statico, apparentemente potrebbe non sembrare, in realtà stiamo procedendo verso la guarigione sia materiale che spirituale.

Febbraio: il contesto pesante presentatosi in gennaio subirà delle oscillazioni in questo mese di febbraio, si presenteranno dei problemi o sorgeranno delle seccature che si riequilibreranno. Febbraio ci dice di lasciarci un po’ andare e prendere le cose in modo meno serioso e categorico. Idee poco chiare sul da farsi in generale ci potrebbe essere instabilità anche sul fronte delle relazioni sentimentali.

Marzo: sarà un trionfo in generale, situazioni apparentemente pesanti si evolveranno nei migliori dei modi, comunque sia sarà un marzo mitigato dal calore delle conquiste e dalle vittorie piccole o grandi che siano. I muri e i problemi verranno visti da un altro punto di vista. Avremo un mese di tregua anche per le persone che tendono a lottare interiormente, si abbasserà un po’ l’ascia di guerra, in generale sarà un mese molto ricco di eventi positivi e di piccole fortune.

In linea generale non sarà un trimestre molto movimentato sarà soprattutto all’insegna del duro lavoro iniziale che diventerà più malleabile già dal mese di febbraio, potrebbe trattarsi anche di  situazioni che inizialmente ci risultano insuperabili ma sarà solo la nostra proiezione sul problema.

Il secondo trimestre:

Aprile: potrebbe sembrare un mese in cui si penserà di fare dei grandi passi indietro, in realtà sarà un mese in cui faticheremo sì a uscire dal letargo, ma questo mese ci porterà anche a raccogliere tutta la saggezza e le esperienze acquisite e ci chiederà di inglobarle nel nostro IO più profondo. Alcune situazioni che non si sono sbloccate o si sono sbloccate parzialmente o in modo a noi non congeniale, non vedranno molta luce in questo mese, semplicemente aprile chiede a tutti noi di raccogliere informazioni e di riflettere bene sui passi da fare. Oppure alcune situazioni potrebbero subire rallentamenti e richiederanno soluzioni più adeguate. Qualche bastone tra le ruote insomma che ci vuol far riflettere sul nostro operato. Sul lavoro potremmo ritrovarci ad avere a che fare con persone poco disponibili in generale.

Maggio: mese del risveglio e della freschezza. Le iniziative o progetti che fino al mese precedente sembravano bloccate, improvvisamente verranno investite con questa nuova aria, subiranno un’ apertura al nuovo, oppure potrebbe donare effervescenza al vecchio e allo stantio. Ci saranno molte gestazioni che inizieranno il loro corso in questo mese e parecchie nascite soprattutto maschi. La donna in generale sarà più splendente e riuscirà a trasmutare il suo potere. Potrebbe essere un mese ideale per pensare di cambiare lavoro per chi cerca un lavoro più ambizioso dove riversare la propria creatività, questo mese è aperto soprattutto a chi nel lavoro cercherà soddisfazioni personali piuttosto che materiali.

Giugno: in questo mese potrebbero esserci dei blocchi in linea generale, sia creati dall’esterno ma soprattutto creati da noi stessi, ‘auto sabotaggi’. E’ una voce un po’ fuori dal coro questo mese, alcune relazioni non salde potrebbero vedersi franare la terra sotto le scarpe, conflitti tra le coppie non mancheranno se si è propensi solo a guardare lo stato materiale delle cose e delle situazioni. Ricordiamoci che a volte siamo noi stessi a metterci le catene che altrimenti giacerebbero a terra inerti. I blocchi riguardano sia la sfera sentimentale che materiale / economica. La fatica in questo mese di farà sentire….

Il terzo trimestre:

Luglio: in questo mese i blocchi del mese precedente subiranno una rigenerazione, portando nei casi peggiori a rotture di relazioni sia lavorative che affettive. Apparentemente queste rotture potrebbero risultare non congrue o difficilmente accettabili, ricordiamoci però che il tutto arriva per portare guarigione e fare nuove esperienze. Questi cambiamenti potrebbero avvenire in modo brusco e senza nessun preavviso, in alcuni casi in modo decisamente destabilizzante. Dopo il primo momento dove ci si vedrà franare la terra sotto i piedi, ci si renderà conto che non c’è solo il bianco e il nero ma anche il grigio, ossia ‘la via di mezzo’, una volta arrivati a questa consapevolezza si ritrova l’agognato equilibrio, grazie al quale si accederà a una nuova serenità.

Agosto: sarà un periodo un po’ pesante dal punto di vista delle responsabilità anche a livello spirituale. Saremo chiamati sempre di più a smettere di far finta di non ascoltare la nostra voce interiore che tanto sta acclamando la nostra attenzione. E’ un momento in generale di ferie e di riposo ideale per ritrovare sé stessi e focalizzare la nostra attenzione sul volere della nostra anima in previsione della ripartenza di tutte le attività lavorative e non che ci aspettano in settembre. Una specie di secondo nuovo inizio. Anche a livello lavorativo potranno esserci delle situazioni che richiederanno maggiori sforzi e maggior accuratezza e percorsi un po’ faticosi. Chi fa le ferie in questo mese deve ricordarsi di privilegiare la cura di sé e alla propria cultura personale con la lettura di buoni libri che aiutino ad elevare le nostre coscienze e conoscenze.

Settembre: mese in cui ci sarà della gran fibrillazione, nulla è impossibile ciò che nasce in questo mese è guidato da un ottima spinta creatrice. Problemi e ritardi vengono gestiti in modo molto pratico e fluido, quindi anche problemi un po’ più ostici se valutati ed elaborati in modo accorto e immediato potrebbero risolversi in tempi brevi. I progetti che partiranno in questo mese saranno molto ambiziosi e richiederanno sicuramente impegno e dedizioni l’arrivo non sarà visibile in brevi tempi ma il buon lavoro compiuto da subito, soprattutto a livello burocratico avrà risvolti positivi. Ciò che nasce in questo mese ha concrete possibilità di perdurare nel tempo importante perseverare nella gestione.

Il quarto trimestre:

Ottobre: mese in cui si cominciano a tirare le somme, in questo mese occorre stare attenti a non farsi prendere dallo sconforto. Per alcuni potrebbe risultare un mese un po’ troppo statico quasi noioso soprattutto per chi ama sempre vivere nell’azione. Ricordiamoci che dietro a una serie di eventi che apparentemente ci appaiono strani, inspiegabili o semplicemente che non ci piacciono, potrebbe e quasi sicuramente è così, nascondersi delle soluzioni o un ulteriore concatenamento di situazioni imprevedibili e ingestibili, quasi ‘miracolose’ oserei dire. Spesso la soluzione potrebbe essere dentro di noi ma la soffochiamo o siamo troppo impegnati a trovare la soluzione da non vederla. Essa potrebbe in un qualche modo davanti ai nostri occhi o arrivare da lì a poco quindi questo mese ci invita alla pazienza e all’ascolto. La saggezza spesso è dentro di noi utilizzata in modo creativo porta all’equilibrio interiore ed esteriore.

Novembre: un mese un po’ particolare questo di novembre, in generale veniamo assistiti dalla buona sorte e da notizie e situazioni propizie, buone nuove che ci arrivano in aiuto in un momento in cui potrebbero nascere difficoltà a livello psicologico quindi dubbi e incertezze. Questo mese ci dice di dare retta al nostro intuito e alla nostra fiamma creatrice, le basi sono buone e qualcosa può germogliare se solo ci lasciamo andare. In questo mese chi riesce a trovare un equilibrio, possono prendere i sogni e farli diventare realtà. Mese anche delle gestazioni e/o nascite di progetti, anch’essi se accuditi amorevolmente daranno i frutti sperati la nostra buona stella sta illuminando il cammino. In questo periodo avremo la forza giusta e la grinta per procedere verso le nostre ambizioni basta solo non cadere nel dubbio e nell’ insicurezza.

Dicembre: finiamo in bellezza con un dicembre per la maggioranza decisamente favorevole. Tutto ciò che ci ha creato problemi nelle situazioni in generale, e nei vari settori della vita, finalmente si evolveranno in senso positivo e porteranno allo sblocco delle stesse. Per molti sarà la fine di un ciclo e l’inizio di qualcosa di nuovo. Nel mese di dicembre ci sarà molto movimento, a volte potrebbe risultare impercettibile ma appena ci si renderà conto dello sblocco delle situazioni si rimarrà increduli per le vie inaspettate che certe situazioni o relazioni prenderanno. In questo mese di evoluzione ci si ritroverà anche a prendere strade inaspettate e a decidere di impulso. In questo mese siamo richiamati a equilibrare mente e cuore. In generale se si riesce a portare equilibrio tra ragione e sentimento la serenità tanto attesa spalancherà le sue porte. In generale nascita del nuovo: lavoro, figli, traslochi. Probabili riappacificazioni soprattutto in famiglia.

Buon 2019 da 

Anima Celeste

 

 

 

Il riassunto, la citazione o la riproduzione debbono essere sempre accompagnati dalla menzione del titolo dell’opera, dei nomi dell’autore, dell’editore e, se si tratti di traduzione, del traduttore, qualora tali indicazioni figurino sull’ opera riprodotta. (art. 70 della Legge sul Diritto d’Autore comma 3)”